A Sclafani Bagni (PA) c’è un luogo senza tempo, in cui la realtà di un’azienda rimane in secondo piano per far risaltare l’autenticità del territorio sopra ogni cosa; un luogo in cui la forza di una famiglia e il calore, il carattere e l’operosità di tutta la Sicilia vengono raccontati attraverso l’eccezionalità dei propri vini.

Toccata e fuga alla scoperta del patrimonio enologico del messinese, terra di separazione tra Ionio e Tirreno: due mari generosi che regalano alla viticoltura del territorio il clima ideale per valorizzare al meglio alcuni tra i più importanti autoctoni della Trinacria.