• “MASILE’” ERBALUCE DI CALUSO SPUMANTE DOCG – LA MASERA
  • “GRANDE CUVÉE BRUT” – VALDOBBIADENE DOP – GIRARDI
  • “IL GHIZZANO BIANCO” – COSTA TOSCANA IGT – TENUTA DI GHIZZANO
  • “ARMONIOSO” – GRILLO TERRE SICILIANE IGT – MARINO VINI
  • “VERNACCIA DI SAN GIMIGNANO” DOCG RISERVA – FONTALEONI
  • “KERNER” ALTO ADIGE DOC – CANTINA VALLE ISARCO
  • “PAPALE ” PRIMITIVO DI MANDURIA DOC – VARVAGLIONE VIGNE E VINI
  • “ANNIVERSARIO 62” PRIMITIVO DI MANDURIA DOP – SAN MARZANO
  • “JANÙ” MONTEPULCIANO D’ABRUZZO DOC – JASCI & MARCHESANI
  • “VILLERO” BAROLO DOCG – BOROLI
  • “SARMASSA” BAROLO DOCG – MARCHESI DI BAROLO
L’Erbaluce Passito dell’Az. Agricola La Masera è molto più di un grande vino da meditazione. E’ la realizzazione del sogno di 5 amici, che, da bambini, si confidavano l’un l’altro il loro lungimirante progetto comune: poter, un giorno, riuscire produrre quel vino.
La Masera Noi siamo Alessandro, Gian Carlo, Davide, Sergio, Marco e Barbara, un gruppo di amici che nel 2005 a Settimo Rottaro ha costituito “La Masera”, con il desiderio di far rivivere la produzione dell’Erbaluce Passito, che si narra nato proprio dalle mani sapienti dei contadini di queste terre. La scelta del nome è significativa di uno dei valori che maggiormente ci caratterizzano: il forte legame con il territorio e la sua autenticità. Infatti, “masere” è l’appellativo locale che si usa per indicare i grossi muri di pietra che demarcano i campi, esattamente come quello che sostiene nel suo terrazzamento il primo terreno acquistato per avviare la nostra produzione di Erbaluce. La Masera conta una superficie vitata di circa 5 ettari, situati nei comuni di Settimo Rottaro, Azeglio e Piverone, tra le colline dell’Anfiteatro morenico di Ivrea, in provincia di Torino, nell’area del Nord del Piemonte denominata Canavese: è la zona tipica del vitigno Erbaluce, che su queste colline trova la sua massima espressione qualitativa.