i piaceri della vite ultimo numero cesanese

Delle Guerre tra bande sull’internet. I naturali e i convenzionali.

Sto sull’internet da poco prima che esistesse, ho partecipato alle liste di distribuzione, mirc, forum, social vari. Ho consumato tastiere su tastiere digitando battutacce, interventi seri, puro cazzeggio. Ho parlato di musica, di lavoro, di internet, di html, javascript, marketing, css, grafica, telefoni, libri e anche di vino.
Le guerre tra bande esistono da quando esiste l’internet. Internet explorer contro Netscape, Apple contro Microsoft, Apple contro Samsung, Apple contro Google, Apple contro qualsiasi cosa, Google contro Yahoo e poi ancora Berlusconi, i vaccini, il bio, la cipolla nella carbonara, ikea e mondo convenienza e infine i vini naturali e i vini convenzionali…
Il meccanismo è sempre lo stesso. Prendete un post di Guerra tra bande di Apple contro Microsoft, sostituite le parole Apple e Microsoft con naturale e convenzionale, processore con lieviti, ram con solforosa, operai cinesi con quello che cazzo vi pare e il risultato sarà una modernissima e fichissima guerra tra bande sul vino.
In verità il vino non c’entra niente. C’entra il conformismo, l’anticonformismo e il conformismo dell’anticonformismo, che detta così sembra uno scioglilingua. Essere conformisti o anticonformisti è un dualismo classico, il problema è che essere anticonformisti è molto più difficile, richiede ragionamenti e grande cultura, ed ecco che allora esiste e si affermano le categorie del conformismo dell’anticonformismo e dell’anticonformisco del conformismo che rendono la battaglia ideologica e senza alcun senso e, al di là del tifo, senza alcun interesse… ma vabbè, al di là della sociologia vi scrivo solo per rassicurarvi sul fatto che fortunatamente il vino non c’entra niente, rimane sullo sfondo, tipo un arciduca ucciso a Sarajevo nel 14.
Fortunatamente il vino continuerà ad esistere, i produttori ne continueranno a produrre di fantastico, buono o TLBT (telobevitè) e noi potremmo continuare a discutere del nulla sull’internet, ma con calici sempre migliori in mano.

Scusate l’interruzione, continuate pure…(ma non versate troppo sang… mmm vino a terra)

Andrea Vellone

Altre dal blog


Siamo stati a Montefalco a trovare Angelo Fongoli per un articolo del prossimo numero VI de I piaceri della vite ...
Leggi Tutto
Mentre il nostro amico John Wine era intento a traslocare si è trovato di fronte ad un magnum di cuvée ...
Leggi Tutto
Sto sull'internet da poco prima che esistesse, ho partecipato alle liste di distribuzione, mirc, forum, social vari. Ho consumato tastiere ...
Leggi Tutto
Un week end dormendo a strapiombo sul mare ad Atrani, perla viva e vera della costiera Amalfitana, a qualche centinaio ...
Leggi Tutto
Negli ultimi giorni ha fatto molto rumore un post su Facebook dell'enologo Trombelli (qui) che in maniera pacata e puntuale ...
Leggi Tutto
Non oltrepassare la linea gialla è una piccola rubrica di riflessioni sulle ipocrisie di alcune regole e convenzioni del mondo ...
Leggi Tutto