Nel cuore dell’Alto Adige, terra di grandi bianchi, trionfa un raro autoctono della Val di Comino: il maturano in purezza “ARCARO 2016” prodotto dalla frusinate D.S. Bio di Danilo Scenna si aggiudica il premio come miglior bianco ad “Autochtona Award 2017”
Con il Leopoldo IGT di Fattoria Santa Vittoria riscopriamo l’antico sapore del “pugnitello”, uno degli autoctoni toscani a bacca rossa meno conosciuti ma capace di regalare un concentrato di sensazioni inedite.
Un liquore a base di brandy extravecchio, rinfrescato dal gusto pungente della menta piperita del Piemonte. Questa l’idea di due Imprenditori frusinati per portare sul mercato “l’after dinner” che mancava: un prodotto davvero intrigante, poliedrico e piacevolmente…unico
Intensi, esuberanti, profumati. Sono i vini prodotti dai vitigni a bacca bianca tipici dell’Alto Adige, quelli dai nomi impronunciabili, ma magistralmente interpretati dal progetto della Eisacktaler Kellerei…
Ecco l’innovativo “concept” di Cantina nel Mare: “perle enologiche” affinate sui fondali dell’Adriatico e un modo tutto nuovo di fare marketing territoriale a 360 gradi.
Il Timox di Cascina I Carpini non è soltanto una grandissima interpretazione del timorasso, ma anche una privilegiata porta d’ingresso per entrare nell’incredibile mondo degli “orange wines”
Nessuno avrebbe mai potuto immaginare che in una terra conosciuta per le straordinarie declinazioni di Sangiovese, popolare a livello mondiale per i rossi titanici e dove si vinifica passito a mai finire, lo spumante sarebbe riuscito a conquistare un’apprezzabile numero di consumatori. È infatti risaputo che la Toscana non vanti un’antica tradizione spumantistica e che solo il disciplinare di qualche denominazione ne consenta la produzione facendo ricorso, ai consueti vitigni internazionali… Degustazione di: BRUT TREBBIANO 2014 BRUT TREBBIANO 2011 BRUT SANGIOVESE Rosé 2014 BRUT SANGIOVESE Rosé 2011
Non è certo agevole comprendere il nebbiolo! Questo ragazzo dai capelli bianchi sin da giovane che non dà facili concessioni alla piacevolezza. È questo un vino che va meditato, approfondito e se riesce a sedurti lo amerai infinitamente. E quando parliamo di Marchesi di Barolo, raccontiamo, evidentemente, una grande storia d’amore racchiusa nell’antico Castello Falletti, che da ottocento anni sovrasta maestoso il popolare centro omonimo. Una storia lunga e celebre che cambiò radicalmente il modo di concepire il Barolo, trasformandolo nel “re dei vini” che oggi il mondo intero apprezza e reclama… Degustazione di: COSTE DI ROSE – Barolo DOCG 2013 CANNUBI – Barolo DOCG 2013 SARMASSA Barolo DOCG013 BAROLO DOCG RISERVA 2009
Natura, semplicità e tradizione secolare. Sono gli ingredienti dei vini dell’Azienda Salvetta, che riportano nel calice i profumi più autentici dell’unico autoctono a bacca bianca del Trentino
Un alambicco discontinuo con sistema a fuoco diretto, materie prime di alta qualità e una lavorazione artigianale. Ecco a voi le grappe capolavoro del mastro distillatore Luca Mastromattei