• “MASILE’” ERBALUCE DI CALUSO SPUMANTE DOCG – LA MASERA
  • “GRANDE CUVÉE BRUT” – VALDOBBIADENE DOP – GIRARDI
  • “IL GHIZZANO BIANCO” – COSTA TOSCANA IGT – TENUTA DI GHIZZANO
  • “ARMONIOSO” – GRILLO TERRE SICILIANE IGT – MARINO VINI
  • “VERNACCIA DI SAN GIMIGNANO” DOCG RISERVA – FONTALEONI
  • “KERNER” ALTO ADIGE DOC – CANTINA VALLE ISARCO
  • “PAPALE ” PRIMITIVO DI MANDURIA DOC – VARVAGLIONE VIGNE E VINI
  • “ANNIVERSARIO 62” PRIMITIVO DI MANDURIA DOP – SAN MARZANO
  • “JANÙ” MONTEPULCIANO D’ABRUZZO DOC – JASCI & MARCHESANI
  • “VILLERO” BAROLO DOCG – BOROLI
  • “SARMASSA” BAROLO DOCG – MARCHESI DI BAROLO
Dal Parmesan a l’American Grana fino all’Asiago Gondola e alla Bresaola del Winsconsin: la mistificazione del “Made in Italy” nel marketing statunitense
Dal marketplace al social commerce, passando per sconti promozioni e coupon, abbiamo analizzato i modelli di vendita delle principali enoteche on line.
Grazie all’innovativo progetto di riqualificazione energetica e ambientale di SED Soluzioni, l’azienda di Montepulciano è oggi un esempio tangibile di sviluppo sostenibile della filiera del vino: uno sforzo ripagato da un evidente plus di competitività sul mercato interno ed estero.
Imponenti, supertecnologiche e perfettamente integrate con il territorio circostante. Firmate da famosi scultori e archistar internazionali sono le cantine di ultima generazione, spettacolari “monumenti” moderni in onore di Bacco.
CacaoCrudo rappresenta un nuovo modo di produrre e gustare il cioccolato: un progetto che nasce dalla passione e dalla continua ricerca della qualità
Breve viaggio di piacere nel nero mondo del caffè
Poggio Terralba non è solo una piccola azienda che svetta a circa centro metri di altitudine su una piccola collina pisana. Questa realtà, che già dal 1993 adotta sistemi di agricoltura biologica, è oggi anche un esempio di perfetta armonia tra tradizione e innovazione. Siamo a San Miniato, dove, circondato da un territorio generoso, Giorgio Brogi, coadiuvato dal figlio Iacopo, ha potuto coltivare la sua passione che si realizza in soli due prodotti: il Vinsanto del Chianti Doc e l’Occhio di Pernice Doc. Una scelta ben precisa per recuperare l’identità di una produzione tradizionale toscana, che abbiamo lasciato raccontare alla persona che meglio di chiunque altro poteva farlo: Giorgio Brogi.
Il mio viaggio alla scoperta di un autoctono raro e prezioso: coltivato in agricoltura biologica e vinificato a regola d’arte dal Professor Mariano Nicòtina il Pampanaro regala nel calice risultati di vera eccellenza.
L’abbuoto è nn autoctono laziale di origini antichissime oggi riportato ai fasti del passato grazie agli sforzi di alcune piccole realtà territoriali