Due giorni tra Ravello ed Atrani per godere delle bellezze incantate della Costiera, abbinate ai vini prodotti da uno dei più umili ed appassionati pionieri dell’enologia amalfitana.

Prossimamente su I Piaceri della Vite una due giorni tra Atrani e Ravello con la scusa del vino…
Come arrivarci, dove dormire, dove mangiare…ma soprattutto cosa bere…

Vi portiamo a Vittoria, nell’estrema punta sud-orientale della Sicilia, dove Cantina Cos ha fatto delle anfore di terracotta il marchio di fabbrica dei suoi vini di punta:
una felicissima scelta, che riempie i calici dei profumi più autentici della campagna iblea.

A Suvereto (LI), in visita alla cantina del gruppo Terra Moretti: progettata dall’archistar Mario Botta, non è soltanto una tra le più famose e spettacolari cantine d’Italia, ma anche un monumentale laboratorio produttivo da cui nascono alcuni tra migliori vini di tutta la costa toscana.

Sulle colline a nord di Montalcino, per un assaggio dei vini naturali di una giovane Produttrice, la cui storia assomiglia tanto ad una moderna favola bucolica: siamo andati a trovare Jessica Pellegrini, una rosa tra i filari di Sangiovese…

Nata come un semplice esperimento mai andato in commercio e ritrovata per caso soltanto di recente, la Cuvée Fratelli Lunelli ‘95 è oggi protagonista di una di quelle rare esperienze sensoriali che solo un grande Ferrari Riserva riesce a regalare.

Il vino di punta di Cantina Fongoli è un Sagrantino vero, autentico, senza ritocchi la cui naturale bontà si fa ambasciatrice della nuova anima biodinamica dell’azienda.

Il nostro questionario online, indirizzato a Produttori di tutta Italia, ci ha restituito un piccolo spaccato della cultura, della storia e delle tradizioni della viticoltura italiana dal secolo scorso ad oggi, aiutandoci anche a delineare due ricorrenti profili di vignaiolo, ma anche un “outsider”…

Vino convenzionale o vino naturale?
Partendo da questa annosa e irrisolta diatriba, con l’aiuto di un affermato Enologo come Umberto Trombelli e di un grande Produttore come Damijan Podversic, abbiamo provato a capire come nasce il vino buono…

Le degustazioni su questo numero:

  • “Bandarossa” Valdobbiadene Superiore DocG – Bortolomiol
  • “Tersilio” Oltrepò Pavese Brut Docg – Marchesi di Montaldo
  • “Louis XV” Brut Millesimè – Champagne de Venoge
  • “I Frati” Lugana doc – Ca’dei Frati
  • “Alea Viva” Lazio Rosso IGT – Andrea Occhipinti
  • “Piastraia” Bolgheri Superiore Doc – Michele Satta
  • “La Firma” Aglianico del Vulture Doc – Cantine del Notaio
  • “Ardesia” Planargia Rosso IGT – Cantine Zarelli
  • “Ater” Primitivo di Manduria DOC – Cantine Ionis
  • “Conforta” Toscano Bianco Dolce IGT – Fattoria Santa Vittoria
  • “Ben Rye” Passito di Pantelleria DOC – DonnaFugata